Don Bosco Ranchibile - La Cina a Palermo!

Don Bosco Ranchibile – High School Haimen: Il gemellaggio continua
Un albero dell’amicizia nel giardino della scuola. Anzi, non uno ma due. Uno a Palermo, l’altro ad Haimen, in Cina. Viene posto così il sigillo al gemellaggio tra i nostri studenti del Don Bosco Ranchibile con i ragazzi dell’Haimen High School, prestigioso liceo della provincia di Jangsu in Cina.
Quindici alunni cinesi sono arrivati il 23 Luglio mattina a Palermo, dopo una mini vacanza a Roma e Firenze, e in questi giorni hanno visitato la città all’interno di un vasto e intenso programma.
I ragazzi hanno alloggiato in 15 famiglie dei nostri studenti, i quali a loro volta sono stati ospitati dal 3 al 15 Maggio scorsi nella cittadina cinese.
“È un gemellaggio nato per caso – spiega il preside del Don Bosco Nicola Filippone – dopo che un nostro ex allievo ha sposato una ragazza cinese, ex studentessa del liceo di Haimen. Sedici nostri ragazzi di quarto liceo, di 17 anni, sono stati ad Haimen nei primi di Maggio e hanno potuto apprezzare la ricchezza culturale della Cina, il metodo scolastico di un posto così lontano di noi, usi e costumi del lontano Oriente”.
I quindici ragazzi cinesi, accompagnati da due docenti e dal loro Preside, hanno avuto modo di ammirare le ricchezze che il nostro territorio offre: hanno visitato tutto il comprensorio arabo normanno (Cattedrale, Palazzo dei Normanni, Cappella Palatina, Chiesa della Martorana) sia a Palermo, che a Monreale e Cefalù, rimanendo estasiati di fronte a tanto splendore.
Non sono mancati i momenti “scolastico-formativi”, con un proficuo incontro all’Università di Palermo col Rettore Micari e con il Centro di Orientamento, e con una lezione tenuta da una docente del Don Bosco sulla cultura e la storia della nostra Sicilia.
Infine è stato previsto pure un momento altamente istituzionale con il saluto e l’accoglienza da parte del Sindaco di Palermo, prof. Leoluca Orlando, che ha evidenziato la validità e il valore che assume quest’iniziativa del Don Bosco Ranchibile all’interno del panorama sociale attuale.
Il progetto, coordinato da don Arnaldo Riggi con la collaborazione della prof. Cinzia Pennino, è inserito nell’ambito del progetto formativo offerto dall’Istituto Don Bosco Ranchibile, che da più di ottanta anni offre all’intera Palermo un servizio scolastico e formativo qualificato e qualificante.
Significative le parole del Direttore, don Domenico Saraniti: “Il progetto di gemellaggio si inserisce a buon diritto nel panorama di iniziative di Palermo Capitale della Cultura 2018. I nostri ragazzi, il nostro Istituto si fanno portatori di interculturalità, dimostrando apertura mentale e capacità di accoglienza del diverso. Pensiamo che costruire ponti di solidarietà e dialogo sia l’unica strada percorribile per la costruzione di un mondo migliore. In tutto questo sappiamo di essere fedeli agli insegnamenti del nostro fondatore don Bosco”.
Si stanno già ponendo la basi per il prosieguo di questo progetto anche per i prossimi anni scolastici, forti delle relazioni istaurate grazie a questa prima ricca esperienza.

L'avventura continua...

L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua... L'avventura continua...