Incontro con Don Di Noto
  

Mattinata altamente formativa per gli studenti dei quinti anni del Don Bosco Ranchibile di Palermo. Nell'ambito del cammino mensile proposto dall'Istituto Salesiano panormita, nell'80° della sua fondazione, i 120 allievi hanno potuto conoscere, incontrare ed ascoltare Don Fortunato DI Noto, da trent'anni impegnato a livello nazionale nella lotta alla Pedofilia e alla Pedopornografia.
Con semplicità e schiettezza, don Fortunato ha raccontanto la sua esperienza, in modo particolare con la fondazione dell'Associazione Meter Onlus, e ha risposto alle interessanti e numerose domande poste dagli allievi, che hanno mostrato attenzione e profondità di riflessione.

"Non va mai abbassata la guardia - ha spegato don Di Noto - di fronte a questo problema che sta diventanto sempre diffuso e critico. Ad oggi la pedopornografia costituisce, dopo gli armamenti, la seconda fonte di guadagno mondiale. C'è il rischio di un allentarsi della tensione preventiva, per favorire logiche di sfruttamento e di lucro sulla sensibilità e l'innocenza delle povere vittime".

L'obiettivo di questi incontri, promossi dal Don Bosco Ranchibile, è proprio questa sensibilizzazione educativa, nel solco della tradizione salesiana!