Alberto Angela ha incontrato martedì 4 maggio sulla piattaforma telematica della Feltrinelli, organizzatrice dell’incontro, gli studenti di alcune alcune classi della secondaria di secondo grado collegate da tutta Italia. Alcuni rappresentanti di classe della Scuola don Bosco Ranchibile di Palermo sono stati scelti per rivolgere delle domande riguardo all’ultimo libro scritto dall’autore "L’ultimo giorno di Roma", secondo volume di una trilogia. Alberto Angela ha offerto le chiavi di lettura della sua ricerca prima della elaborazione del libro.
Una precisa e puntuale domanda è stata posta anche dalla scuola don Bosco Ranchibile. Samuele Lanza del V ITE ha chiesto: “Nonostante il contesto storico sia profondamente diverso come si spiegano i vari paragoni con la modernità? Alcuni paragrafi inoltre, sono indicati come "Google Maps dell’antichità" o "Ground zero”: perché?"
La serie delle nove domande rivolte ad Alberto Angela si è conclusa con la richiesta di Rachele Angelica della Scuola Don Bosco Ranchibile che ha chiesto: “Perché Trastevere, anche se era strettamente collegata ai porti del Tevere, proponeva affitti molto più bassi rispetto agli altri quartieri di tutta Roma?”
L’incontro è stata preparato dalla prof. Gallipò, docente di Storia in collaborazione con il dipartimento di lettere, che ha aderito all’invito della Libreria Feltrinelli nell’iniziativa: presentazione di libri d’autore.
A parere degli studenti si è trattato di un evento culturale di alto livello che oltre a far conoscere i criteri di scrittura dell’autore ha comunicato le sfumature di un tessuto umano e sociale che viene riconsegnato all’oggi.



Incontro con Alberto Angela
Incontro con Alberto Angela
Incontro con Alberto Angela


Incontro con Alberto Angela
Incontro con Alberto Angela