Logo Facebook Logo Twitter Logo Instagram Logo ANS Logo SDB

Don Bosco DAL NUOVO REGOLAMENTO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA EXALLIEVI DI DON BOSCO approvato dalla Presidenza della Confederazione Mondiale Exallievi/e di Don Bosco in data 24 gennaio 2004 – Festa di S. Francesco di Sales)

LA GRATITUDINE SI ORGANIZZA IN ASSOCIAZIONE:
“Il Movimento Exallievi non fu istituito dagli educatori come associazione post-scolastica con elementi scelti, con finalità associative, ma crebbe su da sé, con la forma delle cose che traggono origine e vita da cause naturali e spontanee.”

(Don Eugenio Ceria – biografo di Don Bosco)



Don Bosco ai primi exallievi (24 giugno 1879)


”…vi raccomando, miei cari figli, dovunque siate e in qualsiasi situazione vi troviate, ricordatevi che siete figli di Don Bosco.
- Rimanete uniti fra di voi, aiutatevi, sostenetevi, con l’esempio e l’amicizia.
- Incoraggiate i ragazzi poveri e abbandonati, i miei prediletti.
- Fate onore, con la vostra condotta, alla Casa che vi ha cresciuti con lo stesso affetto di Don Bosco.
- Rimanete fedeli alla nostra santa Religione, al Papa.
- Affidatevi ogni giorno alla nostra cara Mamma Ausiliatrice che sempre, come allora, è la Signora di ogni nostra Casa, dove passeggia, accoglie e protegge tutti i miei figlioli.
- Fuggite il peccato, il nemico più grande della nostra vita, e, se vi accada la disgrazia di cadervi, rialzatevi tosto, con il Santo Sacramento della Confessione.
- Non lasciatevi condizionare dal rispetto umano, che è solo un mostro di carta pesta.

Ma una cosa sola più di tutte vi raccomando:
COMPORTATEVI SEMPRE DA BUONI CRISTIANI E UOMINI PROBI




Identità e missione dell’Exallievo/a di Don Bosco


Art.1 . Identità
Exallievi/e di Don Bosco sono coloro che, per avere frequentato un Oratorio, una Scuola o una qualsiasi Opera salesiana, hanno ricevuto una preparazione per la vita secondo i principi del Sistema Preventivo di Don Bosco. L’educazione ricevuta, che richiama i vincoli di figliolanza e la gratitudine a Don Bosco che portano l’Exallievo/a a partecipare alla missione salesiana nel mondo, si manifesta assumendo, secondo le proprie possibilità e la propria specifica competenza di laici, responsabilità di fattiva collaborazione per realizzare le finalità proprie del progetto educativo salesiano.

Art. 2. Missione
L’Exallievo/a conserva ed approfondisce i principi educativi ricevuti, per tradurli in autentici impegni di vita mediante la carità fraterna e la mutua assistenza. A tale scopo l’Exallievo/a, personalmente e come gruppo, fa propria”La Carta di Comunione” e “La Carta della Missione della Famiglia Salesiana”, considerando fondamentale la complementarietà con i singoli rami della Famiglia Salesiana, per il raggiungimento degli scopi loro propri. Inoltre, è fortemente impegnato/a a:

  1. rinnovare propositi e dare testimonianza di vita cristiana, rimanendo fedele allo spirito di Don Bosco;
  2. partecipare, con una presenza più concreta, alle finalità evangelizzatrici della Chiesa;
  3. affrontare i problemi delle realtà temporali, mettendo a disposizione quegli autentici valori umani e cristiani di cui, come laico/a, ha diretta esperienza nell’ambito familiare, professionale e sociale;
  4. stimolare e valorizzare lo spirito ecumenico tra i cristiani;
  5. sollecitare l’apertura al dialogo con le altre religioni.


Obiettivi dell’Associazione Exallievi/e di Don Bosco


Art. 3 . Associazione
Gli Exallievi/e delle opere salesiane d’Italia costituiscono l’Associazione denominata”Federazione Italiana Exallievi/e di Don Bosco” che, a norma dei canoni 298,299,321 e seguenti del Codice di Diritto Canonico, è “Associazione privata di fedeli”, con durata illimitata. Associati sono coloro che, condividono le finalità operative dell’Associazione, intendono farne parte, sostenendono le iniziative e accettando senza riserve il presente Regolamento. L’Associazione così costituita si articola in: Unioni, Federazioni Ispettoriali, Federazione Nazionale, e si inserisce nella Confederazione Mondiale Exallievi di Don Bosco, della quale accetta lo Statuto.

Art. 4 . Finalità associative
La federazione Italiana Exallievi/e di Don Bosco non ha fini di lucro e, mediante l’azione comune, ha lo scopo:

  1. di partecipare alla missione della Chiesa nel mondo,
  2. di collaborare con la Chiesa cattolica italiana attraverso una presenza di apostolato e secondo le finalità proprie del Sistema Preventivo di Don Bosco;
  3. di far maturare in persone, luoghi e strutture la significativa presenza di un progetto culturale orientato in senso cristiano. Inoltre, con il necessario impegno pastorale e l’indispensabile collaborazione dei Salesiani, si prefigge di accompagnare i propri soci nel processo di crescita personale e comunitario con le seguenti linee di azione:
    1. servire la persona umana, tutelarne la dignità e le proiezioni religiose, nonché curarne la formazione socio-politica, per realizzare una società più giusta, più libera e più umana,
    2. difendere i valori della famiglia e proteggere la sacralità della vita,
    3. avere un’attenzione privilegiata per i giovani più poveri e abbandonati;
    4. programmare le politiche giovanili in coerenza con le finalità associative;
    5. seguire i giovani fin da quando sono ancora allievi/e, facendo loro conoscere l’esistenza dell’Associazione e le sue finalità e riservando agli stessi particolari occasioni di incontro;
    6. attivare esperienze di formazione permanente(anche insieme agli altri rami della Famiglia Salesiana), di aggregazione e di solidarietà, con particolare e costante impegno per la ricerca dei lontani;
    7. assecondare la partecipazione degli Exallievi/e ad attività di volontariato, con prospettive anche di impegno missionario.


Tutto il Regolamento